Skip to main content

Posts

E' partita la campagna di crowdfunding "Prenota una copia" e insieme raggiungiamo le 200 copie pre-vendute

Recent posts

Insieme a Chiara Castellani Onlus

Extinction Rebellion: a week of protest in three minutes

Cinema in Atto - Seconda Stagione Decima Puntata 21 marzo 2019

THE WORKS OF ELENA FERRANTE: Reconfiguring the Margins - Separating Fad ...

Grace Russo Bollaro la curatrice dell'unica monografia in inglese, una raccolta di studi accademici, presenta alla Casa Italiana della New York University il libro co-curato con Stephanie Love nell'aprile del 2017. Si chiede se la "Ferrante fever" sia ancora in essere, e la presenza di numeros* partecipanti sembra confermarlo.

Stewart Wallis: Why We Need A New Economic System

"Wellbeing is not only about feeling good but is also about functioning well, be resilient, flourishing.


“Uccisa in nome della verità: Vita e attività di Daphne Caruana Galizia”

Daphne Caruana Galizia, 53 anni, tra le più coraggiose giornaliste europee dei nostri tempi, viene assassinata da un’autobomba. Avendo già pubblicato attraverso il suo blog i loschi intrecci dei politici maltesi coinvolti nei Panama Papers, Daphne s’accingeva a svelare altre notizie scottanti sulla corruzione nel mondo politico maltese e i suoi legami con società offshore e regimi dittatoriali post-sovietici, sul commercio di passaporti europei, il contrabbando di petrolio dalla Libia e sui rapporti tra la ‘Ndrangheta e Malta. Ad un anno dall’assassinio di Daphne, il libro “Uccisa in nome della verità: Vita e attività di Daphne Caruana Galizia” edito da The Pertinent Press; Il libro – curato da Joseph A. Debono e Caroline Muscat, tradotto da Paula Giannoni – è una raccolta di saggi che vuole far conoscere al pubblico italiano la vita e il lavoro di Daphne Caruana Galizia: quel fatidico giorno, l’esplosione – improvvisa, violenta, spietata – ha stroncato la vita non solo di una madre, m…